Programma d’esame

Modulo A o unico:   
Argomento:
    
Qu'est-ce que la modernité (1850-1940)

A partire dall'analisi di alcuni testi fondamentali della letteratura francese, pubblicati tra la metà del XIX sec. e la metà del XX sec., indagando il concetto di "modernité",  il corso  presenta un panorama delle principali linee di evoluzione del linguaggio poetico e della forma del romanzo.

Il corso sarà affiancato da seminari di approfondimento basati sull'analisi stilistica e narratologica dei testi presi in considerazione.


Modulo B:   
Argomento:  
Analyse des textes littéraires.


Modalità d’esame/Prerequisiti: L'esame consiste in una prova orale in lingua francese.

Note: Lo studente deve presentarsi all'esame con i testi in programma in edizione originale.


Bibliografia

Testi modulo A o unico: 


Letture obbligatorie

  1. Gustave Flaubert, Madame Bovary (qualunque edizione purché in lingua originale)
  2. Marcel Proust, Du côté de chez Swann  (qualunque edizione purché in lingua originale)
  3. Victor Hugo, Les Contemplations (qualunque edizione purché in lingua originale)
  4. Charles Baudelaire, Les Fleurs du mal (qualunque edizione purché in lingua originale)
  5. Paul Valéry, Charmes (qualunque edizione purché in lingua originale)
  6. André Breton, Le Manifeste du Surréalisme (qualunque edizione purché in lingua originale)

Manuale:

Lionello Sozzi (a cura di), Storia europea della letteratura francese, Torino, Einaudi, 2008, vol. II ( cap." Ottocento", "Novecento", pp. 129-377)

Testi critici di accompagnamento:

Marcel Raymond, De Baudelaire au Surréalisme, Paris, Corréa, 1933.

Henri Meschonnic, Modernité, modernité, Paris, Gallimard, 1988 (pp. 9-168)

William Marx, Les arrières-gardes au XXème siècle, Paris, Puf, 2004 (I e II parte, pp. 5- 128)

Testi modulo B:  

  1. Roland Bourneuf-Réal Ouellet, L'univers du roman, Paris, PUF, 1972 .
  2. Joelle Gardes-Tamine, La stylistique, Paris, Colin, 2012 (parte sulla poesia).


Informazioni amministrative

Non ancora disponibili